Italian English French Russian

La storia della Maison Carrel

Biografia del ristorante in quota, tra storia e leggenda

E' una parola raccontare tanti anni della propria vita culminati in una passione, comunque ci proviamo cominciando così...

Dove andiamo a mangiare a La Thuile?

...l'idea è nata a La Thuile in Valle d'Aosta nel dicembre 2004, credo il 23 0 24 ma non ci giureremmo, sulle ceneri di una stalla d'alpeggio conosciuta ai berdzè (in patois il dialetto locale, significa pastori) da tempi veramente immemorabili, che richiede ben 2 anni di lavori per essere ultimata.

Nasce per la voglia di ritrovarsi tra gente che ama montagna e tradizione, per la voglia di incontrarsi che vedevamo tra gli sciatori e alpinisti, che volevano un posto dove mangiare bene (e forse bere meglio) a La Thuile in quota, non come al baretto in città, quindi siamo nati con l'intento di fare un ristorante sulle piste, una baita ristoro, con veri prodotti valdostani. Gli stessi prodotti genuini che si mangiano e bevono in casa, non quelli fatti per le ristorazioni industriali. Abbiamo inserito i piatti della tradizione fatti con gli alimenti della tradizione, con lo scopo di fare conoscere ai nostri visitatori tramite il ristorante in quota la gastronomia valdostana nella sua genuina fierezza e poi...

I love Maison Carrel logo

Cresce la baita ristorante sulle piste a La Thuile

...e poi passa qualche anno dove si rincorrono le vite, quelle che tenevano il ritmo di centinaia di giornate canti e bevute e cucina, giornate vissute per lasciare un ricordo bello in Maison, che è diventata per molti la baita ristorante con la simpatia delle ragazze che servivano ai tavoli Paola, Angelica, e i ragazzi della cucina Lorenzo, Antonio, Jean-Paul, Martin e ne dimentichiamo sicuramente tanti che ci scuseranno, tanti oramai sposati con figli, lanciati in un'altra vita senza baite nè ristoranti in quota, ma che siamo certi hanno sempre il giusto rimpianto ripensando a quei tempi.

Piatti tipici, tradizioni valdostane e futuro della Maison

Negli ultimi anni il cambiamento delle abitudini nel popolo della montagna e degli sciatori è stato grande e se gli anni passano, le mode cambiano e le persone anche, allora pure la Maison Carrel si è rifatta il trucco, trasformazioni indolori che non hanno mai cambiato le radicate tradizioni da locale alpino sulle montagne della Valle d'Aosta e l'immagine nella clientela, che però ora ha dei bisogni diversi e vuole che il proprio locale, la propria baita di montagna, il suo ristorante in quota si adegui alle nuove esigenze, con più offerta, più servizi, più qualità, più scelta.

Un esempio sono le serate con cena in baita durante i sabato sera. Serate adatte alle esigenze e richieste di chi durante le vacanze invernali vuole passare ancora alcune ore sulle piste da sci e cenare in baita.

E' una sfida quella lanciata dal popolo della montagna, una sfida di quelle non facili che la Maison Carrel raccoglie e affronterà con i suoi amici anche questa volta, con fiducia.

Siamo alla fine (per ora) di questa storia e quindi vogliamo ringraziare le migliaia di persone che in questi anni ci hanno accompagnato in questa meravigliosa avventura che è la vita ma soprattutto i tanti collaboratori e amici che hanno contribuito a fare della Maison Carrel quello che è oggi.

Vi aspettiamo!

Giorgio Carrel

fregio ristorante in quota Maison Carrel a La Thuile località Les Suches in Valle d'Aosta